8Chan sta per tornare online, lo assicura l'avvocato del sito

8Chan sta per tornare online, lo assicura l'avvocato del sito
di

La famigerata imageboard 8Chan potrebbe tornare online presto. A dirlo è Benjamin Barr, avvocato del proprietario del sito. 8Chan è stato utilizzato dagli stragisti di Christchurch, El Paso, e non solo, per divulgare dei manifesti di natura razzista a poche ore dalle rispettive sparatorie. Proprio per questo era stato abbandonato da Cloudfare e Epik.

Rispettivamente, le aziende che si occupavano della sicurezza informatica e dell'hosting di 8Chan. È estremamente peculiare la dichiarazione che la Epik ha affiancato alla decisione di interrompere ogni rapporto con l'image board. L'azienda offre servizi di hosting a diversi siti di ultra destra, e, nello spiegare come mai continui a lavorare con altri blog neonazisti ma non con 8Chan, ha detto che quello che è inaccettabile è la natura anonima dei commenti pubblicati sul sito. Natura anonima che renderebbe difficile individuare i responsabili di tutti i reati commessi su 8Chan.

8Chan nasce infatti come alternativa di 4Chan, e proprio come su quest'ultima, tutti i commenti degli utenti sono rigorosamente anonimi. Ma l'altro punto di "forza" del sito è che la moderazione è pressoché assente. Ma forse quest'ultima cosa sta per cambiare.

"8chan è in grado di sviluppare strumenti aggiuntivi per contrastare i contenuti illegali in violazione delle leggi degli US", ha detto, infatti, Benjamin Barr. "Quello che sto dicendo non è scritto nella pietra, ma (i gestori di 8Chan) sperano di tornare online più o meno entro una settimana da adesso".

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
5