Ecco le 9 cose più sporche che tocchiamo giornalmente senza saperlo

Ecco le 9 cose più sporche che tocchiamo giornalmente senza saperlo
di

Possiamo trovare i batteri davvero ovunque intorno a noi. Tuttavia, ci sono alcuni oggetti in cui possono essere particolarmente presenti in grandi quantità. In periodi come questi è importante sapere quali.

Il primo oggetto in assoluto è il nostro telefono. Si controlla lo smartphone in una media di circa 50 volte al giorno e, secondo uno studio della National Library of Medicine degli Stati Uniti National Institutes of Health, fino a 17.000 batteri possono essere trovati sul telefono di uno studente medio delle scuole superiori.

Per secondo troviamo un oggetto che, ultimamente in particolare, viene toccato molto spesso. Stiamo parlando della tastiera del pc che - per smart working o divertimento - è stato scoperto essere uno strumento pieno di germi e batteri. Un team del Northwestern Memorial Hospital di Chicago ha scoperto che i batteri resistenti ai farmaci possono sopravvivere fino a 24 ore su una tastiera media.

Il terzo oggetto è qualcosa di inaspettato per molti: il volante della macchina. Ebbene sì, un volante medio ha 700 batteri ogni 10 cm quadrati. A rivelarlo sono i microbiologi della Queen Mary University di Londra. Un altro oggetto pieno di batteri è la spugna da cucina; il 10% delle spugne e degli strofinacci studiati da un gruppo di ricercatori dell'Università dell'Arizona conteneva salmonella.

Il prossimo oggetto? Il tagliere da cucina, che molto spesso viene pulito in modo poco accurato e sbrigativo. Un gruppo di ricerca ha scoperto che ci sono 200 volte più batteri fecali dalla carne cruda su un tagliere di quanto ce ne sarebbero su un sedile del water. Gli altri oggetti, invece, sono i soldi e i bancomat. Nei primi è stato trovato il batterio dell'E-coli e Pseudomonas aeruginosa, mentre nel secondo microbi provenienti da diverse fonti, tra cui il microbioma umano, gli alimenti e organismi ambientali.

Poi troviamo le vasche da bagno (200.000 batteri ogni 6 centimetri quadrati), le fontanelle (secondo la National Sanitation Foundation degli Stati Uniti ci sono oltre 2,7 milioni di cellule batteriche ogni 6,45 cm quadrati), il telecomando per la TV e, ultimo ma non meno importante, i carrelli della spesa. Insomma, quando potete disinfettate spesso questi oggetti; quando non potete ricordatevi di disinfettare le mani.

Quanto è interessante?
1