Abuso di posizione dominante, Qualcomm multata dall'UE

Abuso di posizione dominante, Qualcomm multata dall'UE
di

La Commissione Europea, sotto proposta del commissario Margrethe Vestager, ha multato Qualcomm per 242 milioni di Euro per abuso di posizione di dominante nel mercato dei chip per il 3G. Nella decisione, l'UE sottolinea che il produttore americano avrebbe venduto i propri chipset sottocosto per contrastare il concorrente britannico Icera.

Si tratta di una violazione delle norme europee. "Il comportamento strategico di Qualcomm ha impedito la concorrenza e l'innovazione nel mercato" ha affermato la Vestager in una nota, secondo cui la società avrebbe "limitato la scelta a disposizione dei consumatori in un mercato con un'enorme domanda ed un potenziale di tecnologie innovative".

La multa ammonta all'1,27% del fatturato di Qualcomm nel 2018, ma da parte del colosso americano sono arrivate aspre critiche nei confronti della decisione del Vecchio Continente. Un portavoce infatti ha affermato che la decisione "non è supportata dalla legge, dai principi economici o dai fatti di mercato" e per questo i legali hanno intenzione di impugnare la decisione e presentare ricorso.

Per la Vestager si tratta dell'ennesima multa ai danni dei giganti della Silicon Valley, dopo quella da 5 miliardi di Dollari a Google. La sentenza arriva a poco più di ventiquattro ore dall'apertura di una nuova indagine contro Amazon per il trattamento dei dati dei rivenditori di terze parti.

FONTE: Reuters
Quanto è interessante?
2