Accordo tra Sky e Mediaset Premium: cosa cambia e tutti i canali in arrivo

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Come un fulmine a ciel sereno, l’accordo tra Sky e Mediaset ha dato uno scossone al mercato della Pay TV italiano. Dopo anni di lotta tra i due gruppi è arrivata una pace che sembra accontentare tutti, ponendo le basi anche per l’acquisto di Mediaset Premium da parte di Sky nel prossimo futuro.

Ma cosa cambierà per i clienti dell’emittente satellitare? Molto, visto che su Sky arriveranno tanti nuovi canali di cinema e serie TV compresi nei rispettivi abbonamenti. Chi possiede il pacchetto Cinema potrà contare, nei prossimi mesi, anche su Premium Cinema, Premium Cinema +24, Premium Cinema Energy, Premium Cinema Emotion e Premium Cinema Commedy. Si tratta di una espansione molto corposa per il catalogo di Sky, grazie soprattutto ai film Warner, finora disponibili solo su Mediaset Premium. Chi invece possiede il pacchetto Famiglia potrà vedere Premium Action, Premium Crime, Premium Joi e Premium Stories.
Considerato l’accordo raggiunto con Netflix poche settimane fa da Sky, che vedrà il catalogo della piattaforma di streaming arrivare su Sky Q, siamo di fronte ad un’offerta enorme, un agglomerato di contenuti che comprende buona parte delle produzioni mondiali di film e serie TV, a cui aggiungere ovviamente anche lo sport. Contenuti che saranno disponibili anche sull’OnDemand, ad arricchire ulteriormente un’offerta che appare ormai senza più concorrenti in Italia.

L’accordo raggiunto ieri prevede anche lo sbarco di Sky sul digitale terrestre, grazie alle frequenze liberate da Mediaset. Dal 1 giugno di quest’anno sarà disponibile una nuova offerta a pagamento che prevede canali Sky e Mediaset che trasmetteranno film e serie TV, oltre allo sport.

Ma c’è di più, perché come anticipato, la pace tra le due emittenti televisive prevede anche un’opzione per l’acquisto di Mediaset Premium da parte di Sky. Il gruppo del biscione infatti, come recita il comunicato ufficiale, ha: “ottenuto infatti da Sky Italia il diritto di opzione (senza obblighi di esercizio da parte di Mediaset) a cedere all’operatore satellitare, in una finestra temporale compresa fra novembre e dicembre 2018, l’intera partecipazione in una Newco nella quale sarà previamente conferito da Premium il ramo d’azienda costituito dalla piattaforma tecnologica di Premium (area “Operation pay”). Nel caso Mediaset decidesse di esercitarlo, il trasferimento della Newco a Sky Italia avrebbe luogo immediatamente e l’operazione sarebbe naturalmente sottoposta all’approvazione delle Autorità competenti (AGCM e AGCOM). L’eventuale esercizio del diritto di vendita non comporterà alcuna discontinuità all’attività di Mediaset Premium che continuerà a gestire la propria offerta e la propria base clienti.

Insomma, se tutto andrà per il verso giusto, Sky potrebbe acquistare Premium entro la fine dell’anno, diventando praticamente l’unico operatore nel mercato Pay TV in Italia. Un’ottima notizia sul fronte dei contenuti, meno su quello della concorrenza, che sembra ormai un lontano ricordo.

Quanto è interessante?
8
Accordo tra Sky e Mediaset Premium: cosa cambia e tutti i canali in arrivo