L'acqua di Marte, un tempo, era ricca di sali minerali ed era salata

L'acqua di Marte, un tempo, era ricca di sali minerali ed era salata
di

Marte è uno dei posti più affascinanti e misteriosi del nostro Sistema Solare. La vita sul pianeta, moltissimo tempo fa, potrebbe essere esistita grazie alla presenza di acqua sulla superficie dell'ormai arido mondo. Anche oggi, però, il Pianeta Rosso potrebbe essere uno dei luoghi più probabile per trovare la vita all'infuori della Terra.

Gli scienziati stanno diventando sempre più convinti che miliardi di anni fa Marte fosse abitabile. Se sia stato effettivamente abitato, o sia ancora abitato, rimane una questione ancora aperta (e fortemente dibattuta). Per limitare meglio queste domande, gli scienziati stanno cercando di capire quali tipi di chimica dell'acqua potrebbe aver generato i minerali osservati su Marte oggi.

Caratteristiche come salinità e pH sono proprietà fondamentali delle acque naturali. Recenti misurazioni su Marte suggeriscono che i suoi antichi ambienti potrebbero fornire indizi sull'abitabilità del pianeta. In particolare, le proprietà dell'acqua all'interno dei sedimenti apparentemente depositati nei laghi del cratere Gale suggeriscono che questi sedimenti si siano formati in presenza di un'acqua liquida che aveva un pH vicino a quello dei moderni oceani della Terra.

Gli oceani della Terra ospitano una miriade di forme di vita; anche l'ambiente iniziale di Marte potrebbe essere stato un luogo in cui la vita sarebbe potuta emergere molto facilmente, tuttavia, rimane un mistero perché le prove della vita su Marte siano così difficili da trovare.

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
7
L'acqua di Marte, un tempo, era ricca di sali minerali ed era salata