Addio ai Pixelbook: progetto in pausa, Google ha sciolto il team

Addio ai Pixelbook: progetto in pausa, Google ha sciolto il team
di

Con l'annuncio di Google Pixel 7 e Pixel Watch, l'azienda di Mountain View ha confermato ancora una volta il suo impegno nel settore degli smartphone e dei device indossabili. Tuttavia, al contempo, pare che Big G voglia sfilarsi dal settore dei laptop e dei Chromebook, secondo le ultime indiscrezioni provenienti dalla compagnia.

Stando a quanto riporta The Verge, infatti, Google ha cancellato il nuovo Pixelbook e sciolto il team che doveva occuparsene, il che significa che, molto probabilmente, Big G non realizzerà più alcun nuovo Chromebook, limitandosi invece a lavorare su ChromeOS e lasciando spazio ai produttori terzi perché si occupino del lato hardware.

Il portale americano riporta che il taglio del progetto Pixelbook fa parte della revisione strutturale di Google degli ultimi mesi, che si è resa necessaria al fine di ridurre le spese in un periodo di crisi economica, eliminando dunque i settori considerati più a rischio. Solo fino a qualche mese fa, infatti, Google era intenzionata a portare avanti la sua linea di laptop e Chromebook, tanto che, durante il Google I/O di maggio, uno sviluppatore avrebbe riportato che "sì, continueremo a lanciare nuovi Pixelbook in futuro".

A luglio, il CEO di Big G Sundar Pichai aveva confermato un rallentamento delle nuove assunzioni presso l'azienda, scrivendo in una nota che "in alcuni casi, ciò significherà consolidare le sovrapposizioni negli investimenti e rendere i processi più efficienti. In altri casi, significherà mettere in pausa lo sviluppo e spostare le risorse su aree a più alta priorità". Pare dunque che il progetto Pixelbook rientri in questa seconda casistica.

Le parole di Pichai, comunque, lasciano intende che è possibile che Google torni in futuro a produrre Chromebook proprietari, magari quando la situazione di instabilità globale sarà terminata. Per il momento, comunque, un portavoce dell'azienda ha spiegato che "non possiamo condividere i piani per i nostri prodotti e il nostro personale. Tuttavia, ci stiamo impegnando a costruire e supportare il portfolio dei prodotti Google più innovativi e utili per le persone".

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2