di

Domenica 20 gennaio, durante l'ultima eclissi totale di luna del decennio, gli astronomi e gli appassionati di tutto il mondo hanno osservato la Luna colorarsi di rosso, ma alcuni fortunati osservatori hanno visto anche qualcos'altro: l'impatto di un meteorite sulla superficie lunare. Cerchiamo di fare il punto della situazione.

"È un raro allineamento di eventi rari", afferma Justin Cowart, un ricercatore per la Stony Brook University di New York. Tuttavia, l'impatto di un meteoroide sulla superficie lunare non è un evento così raro, preso singolarmente. "Un meteoroide di queste dimensioni colpisce la luna circa una volta alla settimana", spiega Cowart. Tuttavia, se l'impatto venisse certificato come tale, potremmo essere di fronte al primo impatto mai registrato durante un'eclissi lunare.

Da dove è partita la segnalazione? un utente su Reddit ha identificato il potenziale impatto durante l'eclisse ed ha chiesto nella sezione dedicata una verifica, chiedendo se altri potevano valutare quanto osservato. Nel frattempo altre persone hanno pubblicato le loro immagini e video di questo piccolo lampo di luce.

Molti scienziati hanno inizialmente affrontato le dichiarazioni con scetticismo: "Mi chiedevo se fosse forse un effetto locale, o forse qualcosa legato alla fotocamera", commenta la scienziata planetaria Sara Mazrouei dell'Università di Toronto.

I lampi di luce generati da un impatto sono deboli e di breve durata, e quindi sono facilmente confondibili con un pixel in errore. Tuttavia, anche il fotogramma successivo mostrava la stessa cosa. Sappiamo anche il luogo dell'impatto: alle 4:41 UT, quando la totalità dell'eclissi era appena cominciata, si è potuto vedere un lampo a sud del cratere di Byrgius, largo quasi 88 km e posizionato nella regione occidentale della Luna.

"Tutti sembrano vedere lo stesso pixel luminoso", afferma Mazrouei. Ed è proprio questa esperienza comune a confermare che il lampo di luce è davvero dovuto ad un impatto.

Riguardo all'impatto Noah Petro, ricercatore presso il Goddard Space Flight Center della NASA, spiega che "Questo è un qualcosa che le persone di tutto il mondo non sapevano che avrebbero filmato".

La coincidenza è doppiamente fortuita, perché la maggior parte di questi eventi è difficile da osservare quando la luna è piena. Infatti i team di ricerca effettuano la maggior parte delle loro osservazioni nei cinque giorni prima e dopo una luna nuova. Un'eclissi, tuttavia, attenua il bagliore "accecante" della luna piena, fornendo una rara opportunità di rilevare piccoli lampi di luce.

E' partita la ricerca al nuovo cratere formatosi. Gli scienziati dicono che i prossimi passi prevedono la raccolta delle molte osservazioni effettuate in giro per il mondo, per studiare l'evento in dettaglio e, si spera, catturare un'immagine del nuovo cratere lunare.

Quanto è interessante?
10