Adobe Premiere cancella file dal valore di 250mila dollari, al via l'azione legale

Adobe Premiere cancella file dal valore di 250mila dollari, al via l'azione legale
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un videografo freelance ha intentato un'azione legale contro Adobe, accusando il programma Premiere Pro di aver cancellato dei file dal valore di 250mila dollari. Infatti, a causa di un bug, l'utente si sarebbe ritrovato senza il materiale video da lui registrato per lavoro.

In particolare, stando anche a quanto riportato dai colleghi di Gizmodo, il videografo avrebbe perso un totale di ben 500 ore di video per via di un errato aggiornamento del software di Adobe. Ora, Dave Cooper, questo il nome dell'uomo, ha presentato la causa in un tribunale della California, sostenendo che quei file valessero una cifra pari a 250.000 dollari (circa 220.000 euro).

Adobe ha ammesso l'esistenza di questo bug e ha già provveduto a sistemarlo con un apposito aggiornamento. In parole povere, mentre l'utente sta lavorando, Premiere Pro crea dei file temporanei che vengono messi nella cartella "Media Cache". Ovviamente, questi ultimi richiedono molto spazio e quindi l'uomo ha deciso, a suo dire, di spostare questi file su un hard disk esterno. Successivamente, si è servito della funzione "cancella cache multimediale", che non avrebbe dovuto eliminare la cartella spostata sulla memoria esterna. Invece, stando al videografo, questo sarebbe accaduto e Cooper non è stato più in grado di recuperare quei file.

FONTE: Gizmodo
Quanto è interessante?
3

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Adobe Premiere cancella file dal valore di 250mila dollari, al via l'azione legale