Adobe prova a semplificare la gestione dei file in PDF: ecco come

Adobe prova a semplificare la gestione dei file in PDF: ecco come
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo l'addio definitivo a Flash Player, Adobe continua nell'opera di ringiovanimento del suo ecosistema, apportando delle interessanti modifiche all'approccio alla modifica e gestione dei file in PDF.

A partire da oggi è disponibile la nuova piattaforma Acrobat web che, in seguito della sottoscrizione di un piano in abbonamento, ci permetterà di fare a meno di Adobe Acrobat o di altre suite dedicate, direttamente dal browser.

Moltissime le funzioni disponibili sul nuovo portale Acrobat Web, fra cui la possibilità di aggiungere una password ai propri documenti, modificarne la struttura, dividere un documento in più file o unirne diversi in uno solo.

Altra interessante funzione è l'aggiunta dei nuovi collegamenti rapidi .new, presentati da Google due anni fa e che permettono di eseguire vere e proprie azioni in seguito alla digitazione del formato file desiderato seguito dal dominio. Ad esempio, tra le prime azioni presentate da Google, quella per creare documenti di test, digitando doc.new.

I comandi rapidi che porteranno ai tool Adobe sono PDF.new per creare un nuovo documento, Sign.new per firmarne uno, WordtoPDF.new per convertire un documento Word in PDF, CompressPDF.new e ConvertPDF.new.

Una serie di importanti novità per l'azienda, che ha affermato di aver agito con calma e attenzione per poter portare online un servizio in grado di restituire un'esperienza utente di qualità.

FONTE: ENGADGET
Quanto è interessante?
2