Da adorabili animaletti a mostri malvagi: gli scienziati trasformano i criceti

Da adorabili animaletti a mostri malvagi: gli scienziati trasformano i criceti
di

I ricercatori della Georgia State University potrebbero aver pubblicato l’eufemismo scientifico dell'anno affermando che il loro esperimento CRISPR con i criceti "ha scoperto che la biologia alla base del comportamento sociale potrebbe essere più complessa di quanto si pensasse in precedenza".

Utilizzando la rivoluzionaria tecnologia di editing genetico, il gruppo di neuroscienze della GSU ha scoperto che l'eliminazione di un recettore della vasopressina - un ormone associato all'aggressività, alla comunicazione e al legame sociale - sembrava invece sovraccaricare i peggiori istinti dei simpatici roditori.

"Avevamo previsto che se avessimo eliminato l'attività della vasopressina, avremmo ridotto sia l'aggressività che la comunicazione sociale", ha affermato in una dichiarazione il ricercatore di neuroscienze della GSU, H. Elliott Albers. “Ma è successo il contrario”.

Gli scienziati hanno scelto specificamente i criceti siriani, noti per la loro aggressività, perché "forniscono un modello potente per gli studi sul comportamento sociale perché la loro organizzazione sociale è molto più simile a quella umana di quella osservata nei topi".

Questi risultati "controintuitivi" hanno suggerito "una conclusione sorprendente", ha affermato Albers nella dichiarazione: che i recettori neurali e i comportamenti a cui sono associati potrebbero non essere in grado di essere attivati ​​e disattivati ​​individualmente.

"Sviluppare criceti geneticamente modificati non è stato facile", ha concluso Albers in un altro eufemismo. Rimanendo nel campo di studi circa i simpatici animaletti, sapevate che i criceti potrebbero bere 21 bottiglie di vino in un giorno?

FONTE: FUTURISM
Quanto è interessante?
4