Questo aereo da guerra ha lanciato per errore un missile aria-terra: poteva finire male

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Durante un'esercitazione dell'aeronautica militare americana il pilota di un aereo d'attacco A-10C Thunderbolt II ha commesso un errore potenzialmente disastroso. L'aereo da guerra ha infatti sparato un missile senza che il lancio fosse né autorizzato, né voluto.

L'aero era stato dispiegato per un semplice volo di prova, e come spesso succede per questo genere di esercitazioni, il veicolo era completamente equipaggiato con missili e bombe. Il missile partito dall'A-10C era un Hydra-70, un razzo non guidato che normalmente viene impiegato contro le minacce a terra.

Il razzo è esploso nel cuore del deserto adiacente alla Davis Monthan Air Force Base, in un punto sempre entro l'area di esercitazione della base, ma allo stesso tempo assolutamente non pensato per il test di armi.

Se il missile fosse partito in un diverso momento, ad esempio quando l'A-10C si trovava nei pressi un'area densamente popolata, inutile dire che l'incidente avrebbe portato a conseguenze tragiche.

Il razzo in questione non aveva una testata esplosiva, ma era caricato con un gas al fosforo bianco che viene normalmente utilizzato per indicare i nemici a terra in modo da poterli facilmente bersagliare con un secondo raid aereo. Non per questo si tratta di un'arma inoffensiva: vi lasciamo immaginare l'effetto che fa lo schianto di un razzo da 7Kg lanciato ad alta velocità contro un'abitazione o una macchina.

Quanto è interessante?
2