L'affare NVIDIA-Arm destinato a saltare: sfuma l'acquisizione da 40 miliardi

L'affare NVIDIA-Arm destinato a saltare: sfuma l'acquisizione da 40 miliardi
di

Emergono nuove conferme sull'annullamento dell'affare NVIDIA-ARM. Secondo quanto emerso da alcune fonti, infatti, NVIDIA avrebbe abbandonato i piani per l'acquisizione da 40 miliardi di Dollari.

Il rapporto di oggi è l'ultimo di una lunga serie, ed è stato ripreso anche da fonti autorevoli come il Financial Times e Reuters, secondo cui la compagnia avrebbe deciso di non completare l'acquisto a causa dei numerosi ostacoli legati all'approvazione da parte delle autorità di regolamentazione.

Il Financial Times, citando tre fonti, osserva non solo che NVIDIA avrebbe deciso di rinunciare all'accordo e l'avrebbe comunicato nel corso di una riunione del consiglio d'amministrazione tenuta nelle scorse ore, ma anche che l'amministratore delegato di ARM Simon Segars sarebbe pronto a dimettersi. Il quotidiano economico sostiene inoltre che è improbabile un'IPO delle azioni e l'eventuale debutto in borsa non è scontato. Il Wall Street Journal però sostiene che Softbank mira a completare la quotazione in borsa prima della fine del prossimo anno fiscale, a marzo 2023.

NVIDIA, dal suo canto, ancora non ha risposto in via ufficiale ai rumor, ma ormai sembra davvero improbabile che l'affare vada in porto.

Nel frattempo, nella giornata di ieri sono emersi i primi rumor sulla GPU Hopper di NVIDIA che mira ad essere un mostro di potenza e dimensioni.

FONTE: Wccftech
Quanto è interessante?
4