AGCOM, nuova multa agli operatori per la i rimborsi sulla fatturazione a 28 giorni

AGCOM, nuova multa agli operatori per la i rimborsi sulla fatturazione a 28 giorni
di

Nuove sanzioni da per gli operatori telefonici a causa del sistema di fatturazione a 28 giorni. Questa volta l'AGCOM ha multato TIM, Vodafone, Wind Tre e Fastweb a causa dei rimborsi automatici che non sono stati riconosciuti agli operatori. Gli utenti infatti sono stati costretti ad effettuare la richiesta per ottenerli.

Complessivamente, le sanzioni sono pari a 9 milioni di Euro, divisi in questo modo: 3 milioni per TIM, 2,5 milioni per Vodafone, 2 milioni per Wind Tre ed 1,5 milioni per Fastweb.

Nelle delibere, pubblicate nella giornata di ieri sul sito web del'Autorità, si legge che le società non hanno rispettato le precedenti circolari in materia di rimborso, in cui venivano diffidate "a eliminare gli effetti della illegittima anticipazione della decorrenza delle fatture emesse successivamente al termine di cui all’articolo 2, comma 3, della delibera n. 121/17/CONS e revoca in parte qua della delibera n. 497/17/CONS”.

Le quattro telco, come abbiamo avuto modo di raccontare negli ultimi mesi, avevano infatti predisposto alcuni moduli che permettevano agli utenti di richiedere il rimborso per i giorni extra erosi con il vecchio sistema di fatturazione, ma appunto tale sistema richiedeva un'azione da parte degli utenti che erano costretti a chiamare l'operatore telefonico, come nel caso di TIM.

La questione era finita anche sotto la lente del Consiglio di Stato che aveva invitato l'Autorità ad imporre l'obbligo di corrispondere l'indennizzo, anche automatico.

Quanto è interessante?
6