Airbus, NASA e ESA: Una collaborazione per costruire una stazione attorno alla luna

Airbus, NASA e ESA: Una collaborazione per costruire una stazione attorno alla luna
di

Nei prossimi 15 mesi, Airbus svilupperà un progetto per un modulo abitativo e di ricerca come parte di un primo studio. In un secondo studio, Airbus progetterà un concept per un elemento infrastrutturale per il rifornimento di carburante, per l'attracco e le telecomunicazioni, che fungerà anche da camera di equilibrio per attrezzature scientifiche.

L'Agenzia spaziale europea (ESA) ha commissionato ad Airbus due studi per un possibile coinvolgimento nella futura base umana attorno alla luna. Il Gateway, precedentemente noto come Lunar Orbital Platform-Gateway, è un progetto che coinvolge le agenzie spaziali statunitensi, russe, canadesi, giapponesi ed europee (NASA, Roscosmos, CSA, JAXA e ESA).

Sotto la direzione generale della NASA verranno sviluppati altri elementi, come un secondo modulo abitativo, una camera stagna per carichi scientifici e un modulo logistico. La NASA ha in programma di lanciare il primo modulo, l'elemento di propulsione centrale PPE, in orbita lunare intorno al 2020.

"L'esperienza e il know-how che ESA e Airbus hanno acquisito durante progetti di punta come il laboratorio spaziale Columbus, il trasporter ATV e Orion forniscono solide basi per gli studi", ha affermato Oliver Juckenhöfel, il responsabile della sezione On-Orbit Services and Exploration di Airbus. "Quando si sviluppano nuove piattaforme lunari, l'esplorazione spaziale robotica ed umana vanno di pari passo. L'Europa ha una fantastica esperienza in entrambi i campi, e questi due studi aiuteranno a garantire una forte presenza europea nelle future esplorazioni spaziali".

David Parker, direttore di Human and Robotic Exploration presso l'ESA, ha dichiarato: "Con questi studi e altri in preparazione, l'ESA mira a rimanere al centro dell'esplorazione umana dello spazio: il gateway diventerà l'avamposto di ricerca più distante dell'umanità e speriamo che l'Europa trarrà vantaggio dall'innovazione, della scoperta e dell'eccitazione che ci attende".

A differenza della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), il Gateway non è destinato ad essere abitato in modo continuativo. Si prevede infatti che la piattaforma lunare fungerà da punto di sosta permissioni umane sulla Luna o su Marte.
Airbus presenterà i suoi progetti iniziali per il Gateway all'International Astronautical Congress (IAC) di Brema il 3 ottobre 2018.

Credit immagine: Airbus Space

FONTE: airbus.com
Quanto è interessante?
7
Airbus, NASA e ESA: Una collaborazione per costruire una stazione attorno alla luna