AIRES al Governo: "bonus cultura esteso anche per l'acquisto di PC"

AIRES al Governo: 'bonus cultura esteso anche per l'acquisto di PC'
di

Sta procedendo in questi giorni la consultazione in Parlamento sul tema del bonus cultura, che il Ministero dell'Istruzione aveva modificato lo scorso anno. Il direttore generale di AIRES, Davide Rossi, ha invitato il Governo ad estendere il raggio di utilizzo dei 500 Euro anche all'acquisto di computer.

Secondo Rossi, infatti, il bonus cultura (che può essere speso anche su Amazon) rappresenta un incentivo per molti studenti per acquistare un PC, ovvero uno strumento estremamente importante per la diffusione della conoscenza.

Il dirigente, nel sottolineare che "il pc non è stato inserito nel paniere dei beni acquistabili con il bonus", ha affermato che è a tutti gli effetti un "mezzo fondamentale la diffusione della cultura (ricerche in internet, lettura, elaborazione, scrittura di testi strutturati e condivisione degli stessi) si tratti di una decisione non condivisibile". Secondo Rossi c'è la "necessità di parificare la disponibilità di prodotti acquistabili, inserendo anche tutti i supporti audiovisivi, così come sono compresi i supporti fonografici".

Interessanti anche i dati snocciolati sull'uso, ma è "evidente una discrepanza tra il numero di aventi diritto (oltre 600.000) e coloro che hanno effettivamente utilizzato il bonus (417.000)". Il direttore generale di AIRES infatti sottolinea che, numeri alla mano, 200.000 ragazzi hanno scelto di non usare i 500 Euro, "o perchè non informati o perchè impossibilitati".

La lettera completa è stata pubbligata dai colleghi di Igizmo.

Quanto è interessante?
5