Alassio GameChain City: primo metaverso urbano d'Italia tra gaming, blockchain e NFT

Alassio GameChain City: primo metaverso urbano d'Italia tra gaming, blockchain e NFT
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In un momento storico di grandi cambiamenti ed evoluzioni in ambito tecnologico e digitale, arriva in Italia il primo grande evento dedicato al mondo del gaming e della blockchain: per la prima volta una città si trasformerà in un grande metaverso urbano dove conoscere queste nuove tendenze sociali ed economiche.

Dal 7 al 9 ottobre arriva Alassio GameChain City, organizzato da Sport Digital House e Comune di Alassio. La manifestazione è stata presentata stamattina presso la Sala Consigliare del Comune di Alassio alla presenza del Sindaco di Alassio Marco Melgrati, del vicesindaco con delega al Turismo Angelo Galtieri, dell'Assessore all'Informatica Rocco Invernizzi, di Luigi Caputo, CEO Sport Digital House e co-founder Osservatorio Italiano Esports, Luca Caputo, destination manager Comune di Alassio, Alessandro Avallone, co-founder di Faceit, Marco Caroli, direttore marketing U.C. Sampdoria e il metaverse designer Fabio Viola.

Per tre giorni Alassio si candida a capitale italiana dell’innovazione e il centro storico della città ospiterà eventi, speech, attività digitali e incontri per rendere accessibile a tutti la conoscenza su gaming e blockchain, ma anche NFT, Esports, metaverso e crypto. Le piazze e le strade di Alassio saranno concesse in gestione ad aziende e realtà, che daranno vita a momenti di incontro e di conoscenze sulle tecnologie che nel prossimo futuro avranno un grande impatto sul mondo del business e della vita in generale.

Alassio GameChain City è un evento che vuole portare un approccio nuovo alla conoscenza dell’innovazione. L’area dell’evento sarà sede di installazioni, panel, talk e simulazioni del web 3.0. Il centro di Alassio sarà diviso in spazi: ogni azienda, startup o ente potrà prendere temporaneamente in gestione una strada o un quartiere e organizzare in esso delle attività. Di conseguenza, Alassio GameChain City diventa quindi il primo esperimento di metaverso urbano in Italia.

Un evento proiettato al futuro in un contesto suggestivo e rivolto a un target diversificato tra professionisti e appassionati ma anche agli adolescenti: il GameChain Job Lab, per esempio, sarà un laboratorio dedicato agli studenti delle scuole superiori e delle università, in cui conoscere nuovi lavori come game designer, NFT Artist, blockchain developer, Esports marketer e molti altri. Ma non solo, perché è prevista anche una competizione tra startup, una “Startup battle” in cui giovani realtà potranno proporre attività, esperienze turistiche e servizi legati a gaming, blockchain ed NFT.

"Quando abbiamo iniziato a lavorare sull'idea di benessere ad Alassio - le parole di Luca Caputo, destination manager del Comune di Alassio - ho voluto subito trasferire agli operatori il bisogno di allargare ciò che il benessere esprime. Giocare è benessere e quello che volevo è cercare di rendere la città una playable city, così da scatenare una serie di progettualità, rendere attrattiva la città di Alassio per i turisti ma anche e soprattutto per chi vuole sviluppare business e per far capire che in questo mercato nascono tante professionalità presenti e future di cui poco ancora conosciamo le potenzialità". "Quale mercato migliore dunque - prosegue - di quello che riguarda gli Esports? Un settore in continua crescita e con spazi di sviluppo enormi. L'UCI ha organizzato il primo campionato mondiale di ciclismo online, le squadre professionistiche e non stanno aumentando la loro presenza su tutto ciò che è Esports. E allora perché non candidarci come prima capitale italiana del Gaming e della Blockchain? In questo percorso abbiamo incontrato l'Osservatorio Italiano Esports che ha sposato le nostre ambizioni".

"Sì, vogliamo diventare la destinazione che accoglie il futuro - la conclusione del Sindaco di Alassio, Marco Melgrati - in un giusto mix tra tradizione e innovazione. Il rilancio di Alassio come destinazione turistica non può prescindere da nuove idee e nuove sfide. Sbaglia chi riduce tutto a un gioco, dimenticando come l'innovazione permetta di abbattere confini e ampliare orizzonti. Le nuove applicazioni sono proprio questo e Alassio, con l’evento GameChain City, si candida ufficialmente a capitale italiana dell’innovazione".

Nel corso dell'estate il programma sarà perfezionato, verranno inserite attività, master, percorsi all'interno della città e sarà ampliato il numero delle società che aderiranno al progetto. Tra i primi ad aver accolto l'invito Ivg, il web magazine del territorio che sarà media partner dell'evento. Per prenotare un posto all’interno del metaverso urbano di Alassio, candidarsi come speaker, ricevere informazioni e scoprire tutto sull’evento di ottobre, è online il sito di Alassio GameChain City.

Quanto è interessante?
1