L'albero del drago di Socotra, una pianta unica che "sanguina"

L'albero del drago di Socotra, una pianta unica che 'sanguina'
di

L'isola di Socotra è un luogo davvero incredibile e unico che si trova a circa 320 chilometri al largo della costa dello Yemen. L'isolotto ospita la leggendaria Dracaena Cinnabari, conosciuta come "albero del drago" o anche "albero del sangue di drago".

Secondo le antiche leggende, questi alberi nacquero a Socotra dopo che il sangue di un drago fu versato sul terreno in seguito a un'accesa battaglia mortale contro un elefante. In realtà, il sangue non è nient'altro che resina che fuoriesce dopo che la corteccia viene intagliata.

Gli abitanti della regione hanno chiamato la resina "emzoloh" e la usano in vari modi: come colorante per indumenti, per opere d'arte, mobili, ma è anche utilizzata per scopi medicinali. La particolare forma dell'albero è un adattamento per la sopravvivenza in condizioni aride con basse quantità di terreno, come sulle cime delle montagne.

La corona ampia e compatta fornisce ombra, riduce l'evaporazione e aiuta, inoltre, anche la sopravvivenza delle piantine che crescono sotto l'albero adulto, spiegando anche il motivo per cui gli alberi tendono a crescere più vicini tra loro.

L'albero e l'isola sono protetti da severe regole internazionali. Nonostante ciò le attività umane hanno notevolmente ridotto la popolazione del D. Cinnabari a causa del pascolo eccessivo e l'alimentazione di fiori e frutti al bestiame dell'isola.

A proposito, ma qual è l'albero più grande del mondo? È un vero e proprio colosso.

FONTE: grunge
Quanto è interessante?
1