Alcuni hacker del Dipartimento di Stato hanno accesso all'agenda di Obama

di

Lo scorso mese di Ottobre, alcuni hacker sono riusciti ad ottenere l'accesso al sistema di posta elettronica privato del Dipartimento di Stato, che gestisce anche la corrispondenza del presidente Obama. Il tutto ha sollevato non poche polemiche intorno alle misure messe in atto dall'agenzia governativa, ma un nuovo rapporto diffuso oggi da CNN afferma che la violazione sarebbe andata oltre la normale posta elettronica.

Secondo lo stesso sito, infatti, i malviventi informatici sarebbero riusciti a visualizzare anche l'agenda dell'inquilino della Casa Bianca, e ad un documento non classificato che ha sollevato ancora più polemiche ed interrogativi in merito alla reale sicurezza che circonda Barack Obama. A quanto pare quindi la falla di sicurezza interesserebbe anche documenti estremamente privati e confidenziali.
I funzionari del Dipartimento di Stato più volte hanno lasciato intendere che dietro ciò potrebbe esserci qualche gruppo di hacker russi, che probabilmente lavorano per il governo di Putin. L'FBI ed in generale i servizi segreti starebbero indagando sulla questione, ma non hanno rilasciato alcun tipo di dichiarazione a riguardo. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0