Alibaba ed AliExpress denunciate all'AGCOM da Altroconsumo

Alibaba ed AliExpress denunciate all'AGCOM da Altroconsumo
di

Altroconsumo, tramite una lunga nota pubblicato sul proprio sito ufficiale, ha annunciato di aver segnalato all'AGCOM le società Alibaba ed AliExpress per la presunta violazione delle condizioni contrattuali europee.

Nella nota si legge che "tra le diverse clausole segnalate all’AGCM la procedura di liquidazione utilizzata in caso di controversia tra un consumatore e un venditore sulla piattaforma, con assegnazione al tribunale arbitrale di Hong Kong la soluzione delle controversie. Clausola in violazione del diritto dell'UE per il quale i consumatori devono poter intraprendere azioni legali davanti a un tribunale nel proprio Paese".

Altroconsumo si concentra anche sul divieto ai consumatori di restituire un prodotto entro 14 giorni senza giustificazione, che si tratta di un diritto da tempo sancito dall'Unione Europea. I legali inoltre sostengono che "non esiste un chiaro riferimento a un periodo minimo di garanzia di due anni che dovrebbe essere comunicato ai consumatori".

Ivo Tarantino, il responsabile delle relazioni esterne di Altroconsumo, ha dichiarato che "i diritti dei consumatori sono essenziali: è fondamentale proteggere le persone in caso di problemi in fase di vendita e post-acquisto. Se Alibaba opera nel mercato dell'UE deve rispettare le regole dei consumatori dell'UE. In caso contrario, spetta alle autorità nazionali intervenire e rendere i termini contrattuali conformi alla legge. Chiediamo all'Autorità garante della concorrenza e del mercato di agire urgentemente. Le piattaforme online che collegano i venditori al di fuori dell'Europa sono sempre più popolari, ma il rispetto dei diritti dei consumatori non è negoziabile”.

Quanto è interessante?
2