Nelle Alpi il ghiaccio è diventato rosa e non si tratta di una bella notizia

Nelle Alpi il ghiaccio è diventato rosa e non si tratta di una bella notizia
di

Nelle Alpi, vicino al ghiacciaio Presena, sul Passo del Gavia e in altri luoghi, il ghiaccio si sta tingendo di rosa. Gli esperti hanno capito già il motivo di questa strana colorazione: l'effetto di un'alga (Ancylonema nordenskioeldii) mai osservata in Italia.

"L'alga non è pericolosa, è un fenomeno naturale che si verifica durante i periodi primaverili ed estivi alle medie latitudini ma anche ai poli", afferma Biagio Di Mauro del Consiglio Nazionale delle Ricerche, che ha precedentemente studiato le alghe sul ghiacciaio del Morteratsch in Svizzera. L'alga è presente anche nella cosiddetta "Dark Zone" della Groenlandia, dove il ghiaccio si sta sciogliendo molto più velocemente.

Il ghiaccio riflette più dell'80% della radiazione del Sole nell'atmosfera, tuttavia, quando appaiono le alghe, fanno in modo che il ghiaccio assorba il calore e si sciolga più rapidamente. Il colore di queste piante, infatti, diminuisce la luce riflessa dai ghiacciai e aumenta la radiazione solare assorbita, accelerando la fusione del ghiaccio.

"Stiamo cercando di quantificare l'effetto di altri fenomeni oltre a quello umano sul surriscaldamento della Terra", continua Di Mauro, osservando che la presenza di escursionisti e impianti di risalita potrebbe avere un impatto anche sulle alghe. Il prossimo passo sarà quello è "mappare la concentrazione di alghe sul ghiaccio grazie alle immagini acquisite da droni e satelliti".

Quanto è interessante?
6
Nelle Alpi il ghiaccio è diventato rosa e non si tratta di una bella notizia