Altra grana per Facebook: parte una class-action contro i crediti digitali

di

Dopo i problemi avuti con la faccina grassa, che è stata immediatamente rimossa, Facebook è pronto ad affrontare un'altra grana. Questa volta però l'oggetto di una nuova class action presentata presso la corte distrettuale della california non è nulla di discriminante, ma riguarda i crediti digitali del social network di Mark Zuckerberg.

Diversi genitori, infatti, hanno presentato una richiesta di rimborso riguardante alcuni acquisti effettuati dai figli su Facebook senza il loro consenso. Il giudice distrettuale Beth Labson ha immediatamente accettato la richiesta in quanto secondo lo stesso si tratterebbe di una funzione che viola alcune leggi californiane.
La prima udienza si terrà il prossimo 19 Ottobre, quindi i legali di Facebook avranno a disposizione poco più di dieci mesi per presentare le documentazioni necessarie per dimostrare il contrario e che i Facebook Credits, vale a dire lo strumento di credito del social network, non viola alcuna legge. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0