Altro venerdì nero per i titoli tech in borsa: Google, Amazon, Intel e Snap in rosso

Altro venerdì nero per i titoli tech in borsa: Google, Amazon, Intel e Snap in rosso
di

In attesa dell'apertura ufficiale dei mercati, le precontrattazioni di oggi venerdì 26 Ottobre lasciano presagire un'altra giornata difficile per i titoli legati al mondo tech, dopo le trimestrali della scorsa notte.

A farne le spese Amazon, che nelle precontrattazioni ha chiuso con un -8,87%, col titolo che veniva scambiato a 1.626,21 Dollari rispetto alla chiusura di ieri di 1.782,17 Dollari, nonostante l'ottimo andamento riportato nel corso degli ultimi tre mesi.

Alphabet invece ha continuato il calo certificato già subito dopo l'annuncio di una trimestrale in chiaroscuro: nell'asta di apertura il titolo è stato scambiato a 1.038 Dollari, in calo del 5,25% (pari a 57,57 Dollari) rispetto ai 1.095,57 Dollari di ieri.

Ne fa le spese anche Microsoft, che nella stessa fascia di contrattazioni ha lasciato sul mercato il 3,32%, a 104,80 Dollari (3,50 Dollari in meno rispetto ad ieri).

Intel invece raggiunge quasi la parità, ma la perdita nella preborsa è comunque dello 0,25%, col titolo scambiato a 44,20 Dollari.

L'emorragia di utenti di Snapchat fa sprofondare il titolo di Snap, che perde addirittura il 12,27%, con un valore di scambio di 6,15 Dollari.

Anche Facebook nelle aste di apertura perde, nello specifico il 3,27%, mentre in attesa dei risultati finanziari Apple lascia "solo" l'1,91%, col titolo scambiato a 219,80 Dollari. In negativo anche Twitter, che nella preborsa ha lasciato il 2,64%.

Potrebbe prospettarsi un venerdì difficile per i titoli tecnologici, a conferma di un periodo non certo fortunato.

Quanto è interessante?
4

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it