Alyssa Carson, la 17enne che vuole andare su Marte, sembra avere progetti con l'ESA

Alyssa Carson, la 17enne che vuole andare su Marte, sembra avere progetti con l'ESA
di

Qualche giorno fa, Alyssa Carson, la 17enne che potrebbe essere la prima persona a mettere piede su Marte, ha pubblicato su Facebook un'interessante immagine accompagnata dalla frase "Ecco un indizio su su quello che farò tra due settimane". Questa ha scatenato la curiosità degli appassionati dello Spazio. Proviamo a fare chiarezza in merito.

Innanzitutto, la stessa Alyssa ha confermato nei commenti del post che si tratta di una "mission patch", ovvero il logo della missione che verrà stampato sulle tute legate ad essa. Potete vederlo qui sopra. La notizia più interessante, però, è arrivata nel commento successivo, dove si legge: "Questa mission patch rappresenta qualcosa con l'ESA". Insomma, sembra proprio che la 17enne abbia in cantiere dei progetti concreti con l'Agenzia Spaziale Europea, che inizieranno tra qualche settimana.

La ragazza non ha rilasciato altre informazioni, visto che probabilmente non può ancora parlarne nel dettaglio. Questo ha creato confusione tra gli appassionati, tra cui c'è anche chi scrive: "Google non è particolarmente utile per questo argomento". Per questo motivo, abbiamo deciso di analizzare l'immagine in questione, scoprendo dettagli particolarmente interessanti.

La prima cosa che si nota è il nome della missione: GeoSpace1. Ebbene, dovete sapere che "GEOSPACE Austria GmbH è un istituto per la ricerca e l'applicazione pratica di Satellite Remote Sensing (telerilevamento satellitare, ndr) e Geo Information Systems (sistema informativo geografico, ndr)". Oltre a questo, però, il team in questione si è già dedicato in passato a progetti legati alle scuole, come l'ESA School Atlas and Eduspace Phase II, che si prefigge l'obiettivo di "preparare un manuale scolastico stampato in aggiunta al programma eduspace dell'ESA. Il programma eduspace fornisce agli studenti un eccellente strumento digitale per la comprensione e l'applicazione pratica della tecnologia di osservazione della Terra dallo Spazio, mostra loro come utilizzare il sistema e come lavorare in modo interattivo con i dati sulla mano di studi di casi selezionati".

La nostra tesi, dunque, è che non si tratti di una vera e propria missione spaziale, ma di qualcosa legato alla formazione dei nuovi aspiranti astronauti, in vista delle missioni sulla Luna e su Marte. Infatti, dall'immagine sembra emergere proprio questa visione, con un controllo dall'alto della Terra e i due succitati Pianeti in bella vista sullo sfondo.

Non contenti della scoperta, abbiamo analizzato i cognomi delle persone coinvolte, oltre alla Carson, nel progetto: Earhart, Antolini, Raimondo e Hallgrímsdóttir. La prima è probabilmente l'aviatrice statunitense Amelia Rose Earhart, che stando a diverse fonti sarebbe una discendente della famosa Amelia Earhart, ovvero la prima donna a volare in solitaria attraverso l'Oceano Atlantico, che morì nel 1937 negli ultimi 11mila chilometri del primo "giro del mondo" in aeroplano. Tornando a Rose, negli ultimi anni ha fondato la Fly With Amelia Foundation, che garantisce borse di studio alle aspiranti aviatrici tra i 16 e i 18 anni. Insomma, torniamo sempre al fattore formazione.

Gli altri cognomi al momento non ci dicono nulla, ma Hallgrímsdóttir è islandese e, guarda caso, nell'immagine compaiono la bandiera e la conformazione geografica dell'Islanda.

Insomma, stando alle nostre ricostruzioni, sembra che Alyssa Carson prenderà presto parte a un progetto dell'ESA in Islanda per preparare la sua generazione (e quelle più giovani) ai prossimi avvincenti viaggi spaziali. Vi ricordiamo che le varie informazioni riportate in questa news sono frutto di nostre ricostruzioni e vi invitiamo, dunque, a prenderle con la dovuta cautela.

Per ulteriori informazioni su Alyssa Carson, vi invitiamo a leggere la nostra intervista esclusiva.

[AGGIORNAMENTO 13/09/2018 15:44]: Le nostre ipotesi erano corrette, ma ovviamente prive di alcune informazioni. Infatti, come potete vedere dalla pagina ufficiale, faranno parte dell'iniziativa Claudia Antolini, Linda Raimondo e Gunnhildur Fríða Hallgrímsdóttir, oltre alle già correttamente citate Alyssa Carson e Amelia Rose Earhart. Per tutte le informazioni del caso, vi rimandiamo a questa news.

Quanto è interessante?
10

Acquista il puzzle 3D della Stazione Spaziale Internazionale su Amazon.it e divertiti a costruire il modellino della ISS!

Alyssa Carson, la 17enne che vuole andare su Marte, sembra avere progetti con l'ESA