Amazon aumenta i prezzi dei libri per gli utenti non Prime nei Bookstore

di

Le librerie fisiche di Amazon non sono presenti in Italia, ma dagli Stati Uniti arriva comunque un’interessante indicazione riguardo la strategia di vendita che ha intenzione di attuare il gigante degli e-commerce, che sta spingendo quanto più possibile gli utenti a sottoscrivere l’abbonamento Prime.

Secondo quanto riportato da alcuni siti a stelle e strisce, la società di Jeff Bezos avrebbe aumentato i prezzi dei libri per tutti coloro che non hanno sottoscritto l’abbonamento Prime, che quindi saranno costretti a pagare il prezzo di listino e non quello scontato.
E’ bene precisare che non si tratta di una strategia nuova al 100%, dal momento che negli Stati Uniti anche altre catene di distribuzione richiedono un abbonamento annuale per poter godere di sconti.
Amazon negli ultimi tempi ha cercato di spingere quanto più possibile i propri utenti ad abbonarsi a Prime, e ciò è dimostrato anche dall’aumento della soglia di spesa minima per poter godere delle spese di spedizione gratuite.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0