Amazon, su quali consegne è richiesta la password temporanea? Facciamo chiarezza

Amazon, su quali consegne è richiesta la password temporanea? Facciamo chiarezza
di

Come abbiamo già approfondito su queste pagine, Amazon ha lanciato la consegna con password in Italia. La novità ha generato un po' di "confusione" tra gli utenti, che si stanno chiedendo perché determinati ordini sono soggetti a questo metodo e altri invece no. Risulta dunque importante fare chiarezza sulle nuove modalità di consegna.

A partire da gennaio 2022, un buon numero di persone ha riscontrato la presenza di un banner, in fase di riepilogo dell'ordine, che indica che sarà richiesta una firma o una password temporanea al momento della consegna. Risolviamo "l'arcano": come esplicitato sul portale ufficiale di Amazon Italia, si tratta di una misura di sicurezza ufficiale, pensata per garantire maggiori tutele all'utente relativamente alla consegna.

Su quali ordini è attivo questo sistema? Amazon non specifica una "soglia" di prezzo, ma fa sapere che tutto si basa sul valore dell'articolo coinvolto. Abbiamo provato a effettuare alcuni test e l'opzione sembra essere attiva quando si spendono centinaia di euro, ad esempio per acquistare uno smartphone come Samsung Galaxy S21 FE 5G o simili. In ogni caso, la richiesta della password monouso non sembra avvenire propriamente per tutti gli ordini: semplicemente, Amazon sta cercando di rendere più sicura la consegna di alcuni prodotti particolarmente dispendiosi.

Nel caso ve lo stiate chiedendo, generalmente la password monouso di sei cifre, valida fino alla fine del giorno relativo alla consegna, viene inviata all'utente mediante posta elettronica, in seguito alla spedizione dell'ordine. L'utente può reperire il codice a partire dalla sezione "I miei ordini", tramite l'opzione "Traccia il mio pacco".

Cosa si deve fare quando arriva il corriere? Amazon fa sapere che basta leggere la password monouso a quest'ultimo, così da "convalidare" la consegna. L'azienda di Andy Jassy esplicita inoltre che è possibile condividere la password monouso con una persona di fiducia nel caso l'utente non sia disponibile per ricevere il pacco. Nel caso di mancata consegna, un nuovo tentativo verrà effettuato dal corriere nel giorno lavorativo successivo.

Insomma, Amazon sta rendendo più sicura la consegna degli ordini di elevato valore. Era giusto approfondire ulteriormente la questione, vista la comprensibile "confusione" che una novità importante come questa può generare.

Quanto è interessante?
7
Amazon, su quali consegne è richiesta la password temporanea? Facciamo chiarezza