Amazon, il Coronavirus pesa sugli utili: calo del 30% rispetto al 2019

Amazon, il Coronavirus pesa sugli utili: calo del 30% rispetto al 2019
di

Tempo di trimestrali per le società della Silicon Valley. L'ultima in ordine di tempo ad annunciare i risultati finanziari è Amazon, che nel corso dei tre mesi conclusi ha riportato un fatturato netto di 75,5 miliardi di Dollari, in crescita del 26% rispetto ad un anno fa quando si era fermata a 59,7 miliardi di dollari.

Gli analisti avevano messo in preventivo 73,7 miliardi di Dollari di fatturato, e la notizia è stata accolta favorevolmente anche dai mercati. Ridimensionati i profitti, a causa dell'aumento dei costi di gestione di prodotti e consegna durante il lockdown: Amazon ha messo a bilancio 2,5 miliardi di Dollari di utili, in calo del 30% rispetto ai 3,7 miliardi di Dollari di un anno fa.

Per quanto concerne gli utili per azione, sono stati di 5,01 Dollari: anche in questo caso la società non ha rispettato le attese degli analisti che avevano messo in preventivo un utile di 6,23 Dollari a titolo.

Il Coronavirus però peserà anche sull'immediato futuro. Nella relazione allegata all'annuncio, infatti, il CFO sottolinea che in condizioni sociali normali Amazon avrebbe previsto degli utili di gestione di 4 miliardi di Dollari, ma a causa della pandemia spenderà tale somma per lo sviluppo del business in condizioni di sicurezza sia per i dipendenti (che sono aumentati di 175mila unità) che consumatori.

Tra aprile e giugno, quindi, il colosso degli e-commerce potrebbe riportare una perdita da 1,5 miliardi di Dollari.

FONTE: Techcrunch
Quanto è interessante?
3