Amazon dichiara guerra ai prodotti falsi e contraffatti: istituita una task force

Amazon dichiara guerra ai prodotti falsi e contraffatti: istituita una task force
di

Parte la controffensiva di Amazon contro i prodotti falsi e contraffatti presenti sul proprio catalogo. La società di Jeff Bezos ha annunciato l'istituzione di una task force, battezzata Counterfeit Crimes Unit, che avrà il compito di combattere il fenomeno che sempre più sta dilagando sullo store.

Il gigante di Seattle ha spiegato che questo nuovo team sarà composto da "ex procuratori federali, investigatori ed esperti di analisi dati" che indagheranno in modo proattivo contro i contraffattori, i quali saranno segnalati immediatamente alla giustizia. Lo sforzo è importante quindi e va ben oltre la "normale" rimozione dal catalogo.

Un rapporto pubblicato da Reuters ad inizio anno aveva raccontato come fossero aumentate le denunce alle forze dell'ordine da parte di Amazon a causa dei falsi d'autore ed i prodotti non originali, e secondo molti proprio in quest'ottica si inserisce la decisione di Nike di abbandonare Amazon per affidarsi a canali proprietari ed autorizzati.

Nel 2019 Amazon ha speso oltre 500 milioni di Dollari per combattere frodi, abusi e prodotti contraffatti, con l'impiego di 8.000 dipendenti che lavorano esclusivamente su tale aspetto. Sempre nel corso dello scorso anno, l'azienda ha bloccato 2,5 milioni di account sospetti prima che questi potessero effettuare qualsiasi vendita. La speranza è che l'istituzione di questa task force possa permettere all'azienda di intervenire ancora più tempestivamente.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
6