Amazon e GoPro fanno causa ai venditori cinesi di treppiedi ed accessori contraffatti

Amazon e GoPro fanno causa ai venditori cinesi di treppiedi ed accessori contraffatti
di

Continua l'offensiva Amazon contro i prodotti contraffatti: il colosso di Seattle e GoPro hanno citato in giudizio sette cittadini cinesi ed un paio di aziende on l'accusa di vendere treppiedi "3-Way" e l'impugnatura "Handler" non originali.

La denuncia risale ad aprile ma la causa è stata aperta solo ora a seguito di un'indagine penale in Cina contro gli stessi rivenditori.

Nella documentazione ufficiale della causa non sono presenti informazioni sul numero di persone che ha acquistato i prodotti GoPro contraffatti, ma viene indicato che molti utenti sono stati tratti in inganno. Uno di questi si è detto "molto deluso del fatto che l'accessorio sia stato fornito da GoPro. Non acquisterò mai più prodotti di questo marchio". Altri invece hanno mostrato scetticismo: "non può essere un vero stick GoPro perchè si è arruginito dopo due giorni". E' chiaro però che la causa è stata presentata principalmente perchè alcuni di questi prodotti includevano il logo GoPro, il che ha tratto in inganno molte persone facendogli credere che si trattava di accessori originali.

I treppiedi contraffatti pesavano un pò meno rispetto a quelli autentici, avevano una superficie più ruvida, un pulsante più piccolo ed altre piccole differenze.

Non è chiaro per quale motivo le aziende cinesi abbiano deciso di contraffare i prodotti GoPro, dal momento che produrne di terze parti è estremamente facile e sono tanti i marchi che propongono accessori di questo tipo su Amazon.

La società di Jeff Bezos ha affermato di aver bloccato l'account del venditore dopo che le contraffazioni sono state portate all'attenzione della società e dopo aver inviato alcuni campioni di tali prodotti a GoPro per consentirgli di effettuare le verifiche del caso.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2
Amazon e GoPro fanno causa ai venditori cinesi di treppiedi ed accessori contraffatti