Amazon: i dipendenti tedeschi scioperano, ma il colosso degli e-commerce continua a fare muro

di

Grosso problema in arrivo per Amazon in Germania. I dipendenti che lavorano nei magazzini tedeschi, infatti, hanno indetto uno sciopero a causa della retribuzione troppo bassa e le condizioni lavorative definite dai sindacati “difficili”. Nonostante ciò, però, il colosso degli e-commerce ha rassicurato i propri clienti sulle spedizioni, che saranno comunque consegnate regolarmente per Natale.

La controversia ha però radici più profonde. Il tutto ebbe inizio nel 2013, quando il sondacato che rappresenta i magazzinieri di Amazon ha chiesto alla società un aumento del salario. In un primo momento però la società di Jeff Bezos ha respinto tutte le richieste. Ciò però non ha fermato il sindacato, che ha indetto una manifestazione a cui hanno partecipato più di 1.000 dipendenti definiti “un esempio per tutto il paese”.
Al movimento si sono uniti più di 2.600 lavoratori. Amazon ha continuato a respingere le richieste ed ha annunciato che in Germania ha più di 10.000 dipendenti nei magazzini, un numero che viene raddoppiato nel periodo di Natale. A ciò ha anche aggiunto che qualora dovessero esserci delle lacune, gli altri 19 magazzini sparsi in tutta Europa hanno promesso supporto ai colleghi teutonici. 

FONTE: Neowin
Quanto è interessante?
0