Amazon è immune al Coronavirus: utili raddoppiati durante la pandemia

Amazon è immune al Coronavirus: utili raddoppiati durante la pandemia
di

Le paure di Jeff Bezos, che ad inizio anno aveva messo in guardia gli investitori da una possibile perdita durante il secondo trimestre dell'anno a causa delle spese per il Coronavirus, sono state fugate nella relazione trimestrale annunciata la scorsa notte. Amazon, infatti, si è dimostrata immune alla pandemia.

Il colosso di Seattle ha raddoppiato l'utile netto annuale a 5,2 miliardi di Dollari, rispetto ai 2,6 miliardi di Dollari dello stesso periodo del 2019. Il tutto nonostante i 4 miliardi di Dollari che l'e-commerce ha messo sul piatto per i "costi incrementali correlati al Covid-19, che servono a proteggere i dipendenti ed a garantire le consegne ai clienti". Ciò vuol dire che i numeri sarebbero potuti essere ancora più elevati senza tali spese.

Sono cresciute anche le vendite nette, del 40% a 88,9 miliardi di Dollari, rispetto ai 63,4 miliardi di Dollari del secondo trimestre del 2019.

Amazon, nella relazione, ha osservato che in piena pandemia e lockdown ha aumentato la capacità di consegna dei generi alimentari di oltre il 160%, un dato che va di pari passo con la richiesta registrata nella stessa categoria.

Soddisfatto, ovviamente, il CEO Jeff Bezos, che ha definito il trimestre "insolito" e si è detto "orgoglioso e grato ai nostri dipendenti in tutto il mondo" per il lavoro portato avanti. A tal proposito ha annunciato un bonus di 500 milioni di Dollari che sarà dato ai dipendenti in prima linea ed i partner di consegna, ma ha anche rivendicato la creazione di oltre 175mila nuovi posti di lavoro, di cui 125mila diventeranno a tempo pieno.

E' probabile che questo risultato incrementi ulteriormente il patrimonio netto di Jeff Bezos, che ad inizio settimana aveva registrato un aumento di 13 miliardi di Dollari grazie all'andamento del titolo in borsa.

Quanto è interessante?
3