Amazon lancia la sfida a YouTube: ecco la nuova piattaforma per caricare i video

di
Dopo aver lanciato la sfida a Netflix, creando un servizio simile alla proposta della piattaforma di streaming, Amazon è pronta ad emulare anche YouTube. Il famoso e-commerce infatti ha annunciato oggi Amazon Video Direct (AVD), una piattaforma che facilita la monetizzazione attraverso l'upload dei filmati.

Gli utenti saranno infatti in grado di caricare i propri filmati e scegliere esattamente come la gente dovrà accedervi attraverso AVD: questi potranno essere disponibile solo per gli spettatori Prime, oppure per coloro che decidono di pagare una sorta di noleggio, ma sarà disponibile anche la monetizzazione attraverso acquisti.
In alternativa, i video potranno essere resi pubblici, ma in questo caso gli utenti monetizzeranno solo attraverso gli annunci pubblicitari.
Amazon ha promesso anche delle metriche dettagliate per vedere la soddisfazione dei clienti, ma anche statistiche contenenti i pagamenti, le entrate previste, il numero di trasmissioni e riproduzioni, e chiaramente il numero di abbonati.
Gli utenti otterranno il 50% dei ricavi dai noleggi ed acquisti, ed il 55% dalle entrate pubblicitari. Negli Stati Uniti i contenuti video di Amazon Prime genereranno 15 centesimi all'ora, mentre altrove tale somma calerà a 6 centesimi, portando il guadagno limite a 75.000 Dollari per video. I partner di lancio di Amazon sono Conde Nast, Machinima e Samuel Goldwyn films.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0