Amazon, le nuove Smart Road, il VAR ed il nuovo MacBook Air. Le top news tech di ieri

di

Non è stato solo il lunedì post-elezioni, quello di ieri, ma anche un lunedì ricco di rumor e dati. Non sono state molte, a dire la verità, le notizie pubblicate, probabilmente anche a causa del Mobile World Congress che si è concluso ed ha fugato molti dubbi su alcuni prodotti, ma non sono comunque mancate quelle interessanti.

Amazon diventa una banca?

Non possiamo non partire dalla clamorosa indiscrezione lanciata dal Wall Street Journal, secondo cui Amazon sarebbe pronta ad entrare nel settore bancario. Secondo quanto riferito dalla famosa testata americana, infatti, il gigante di Jeff Bezos da qualche mese sarebbe in contatto con alcuni dei principali istituti finanziari degli Stati Uniti, tra cui JPMorgan e Chase & Co, per verificare la fattibilità del progetto.
Il famoso rivenditore online vorrebbe lanciare un prodotto finanziario da mettere a disposizione dei propri utenti: non è però noto di cosa si tratti, ma si parla di un conto corrente.

Ecco le nuove smart road. In Italia la sperimentazione dei veicoli autonomi

Mentre continuavano gli scrutini delle Elezioni Politiche, dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti arrivava una notizia che il mondo della tecnologia aspettava da tempo.
Il Ministro Delrio, infatti, ha firmato il decreto che porterà alla sperimentazione dei veicoli a guida autonoma sulle strade italiane, le quali a loro volta sono pronte a diventare più "intelligenti" e smart.
Il decreto, battezzato proprio Smart Road, mira a digitalizzare le strade italiane per metterle in linea con le normative di altre nazioni.

Il VAR approda ai Mondiali

E quando mancano esattamente cento giorni all'inizio dei Mondiali di Russia 2018, ed in attesa dell'ufficialità che dovrebbe arrivare il prossimo 16 Marzo, dalla FIFA giunge la notizia che la VAR (Video Assisatant Referee) sarà utilizzata anche durante la competizione mondiale più importante per le nazionali.
Il presidente della FIFA, Gianni Infantino, porta a casa un importante risultato, essendo stato questo uno dei suoi cavalli di battaglia più importanti che ha portato avanti durante la campagna che l'ha portato all'elezione.
Fugati i dubbi anche da parte di alcune federazioni minori britanniche, principalmente il Galles, che sembrano aver dato parere positive.

MacBook Air: in arrivo una versione economica?

Fronte Apple, arriva un interessante rumor che qualora dovesse essere confermato, potrebbe modificare radicalmente il mercato dei laptop.
Secondo quanto riferito dall'analista di KGI Securities, Ming-Chi Kuo, il gigante di Cupertino sarebbe pronto a lanciare una versione economica del MacBook Air, che potrebbe avere un prezzo inferiore di 100 Dollari rispetto ai 999 Dollari di partenza dell'attuale gamma.
La presentazione potrebbe avvenire già alla WWDC, in quanto essendo il MacBook Air estremamente popolare tra studenti, Apple potrebbe avere l'urgenza di lanciarlo già in estate.

Crolla l'utilizzo di Flash

A distanza di anni, possiamo dire che Steve Jobs aveva ragione. Nel corso di una conferenza tenuta nel weekend, sono stati confermati i dati che certificano un crollo per l'utilizzo di Flash sui principali browser.
In particolare, su Chrome l'utilizzo è sceso dall'80 per cento del 2014 all'8 per cento di oggi, a dimostrazione del fatto che la piattaforma può ormai definirsi morta.

Quanto è interessante?
1