Amazon da oggi può usare una flotta di droni per spedire pacchi negli USA

Amazon da oggi può usare una flotta di droni per spedire pacchi negli USA
di

Dopo mesi di test ora Amazon potrà finalmente usare anche dei droni per spedire pacchi negli Stati Uniti: la Federal Aviation Administration (FAA) ha concesso in data odierna 31 agosto 2020 i permessi per creare una flotta di droni ibridi a forma di esagono e renderla parte del programma Amazon Prime Air.

Stando a quanto riportato da Bloomberg, i test potrebbero iniziare vicino Vancouver per poi espandersi lentamente in tutti gli Stati Uniti. In Inghilterra Amazon ha già provato a usare altri droni con successo, ma probabilmente preferisce attendere conferme in ogni paese interessato per poi lanciarli globalmente tra qualche anno.

David Carbon, vicepresidente di Amazon, ha dichiarato: “Questa certificazione è un importante passo avanti per Prime Air e indica la fiducia della FAA nelle procedure operative e di sicurezza di Amazon per un servizio di consegna autonomo con droni, che un giorno sarà in grado di consegnare pacchi ai nostri clienti in tutto il mondo”.

Ma Amazon non è l’unica compagnia ad aver ricevuto l’approvazione dalla FAA: anche Wing, azienda sussidiaria di Alphabet Inc., e UPS hanno tutti i documenti necessari per creare una propria flotta di droni per la consegna di pacchi; la prima si occupa di medicine, snack vari e regali per conto di FedEx, Walgreens e rivenditori locali, mentre UPS consegna i medicinali della CVS Pharmacy.

Il colosso di Jeff Bezos, che di recente ha registrato utili da record nonostante il coronavirus, di recente ha ordinato 1.800 furgoni elettrici marchiati Mercedes-Benz da usare in Europa per la consegna di pacchi.

FONTE: Bloomberg
Quanto è interessante?
2