Amazon Prime, continuano i rincari. Negli USA si passa da 99 a 119 Dollari

di

Non si allenta la presa di Amazon su Prime. Il colosso di Seattle, nel corso della conference call tenuta la scorsa notte a seguito dell'annuncio dei risultati finanziari, ha annunciato un importante rincaro per l'abbonamento negli Stati Uniti, pari quasi al 20 per cento.

Il CFO Brian Olsavsky, nella fattispecie, ha rivelato che gli utenti per abbonarsi a Prime dovranno pagare 119 Dollari, contro i 99 Dollari richiesti in precedenza. Il nuovo piano sarà attivo dall'11 Maggio per i nuovi membri e dal 16 Giugno per quelli già iscritti.

La decisione di aumentare il costo è da ricercare nelle stesse dichiarazioni di Olsavsky, il quale ha osservato che "il valore di Prime non è mai stato così alto. Ed anche il costo è elevato, come abbiamo sottolineato con le opzioni di spedizione ed i vantaggi digitali".

Per gli utenti americani non si tratta del primo rincaro: all'inizio dell'anno, infatti, Amazon aveva aumentato il prezzo degli abbonamenti Prime mensili del 24 per cento, a a circa 156 Dollari all'anno. Dallo scorso 4 Aprile, inoltre, anche nel nostro paese sono ufficiali i nuovi piani di abbonamento, che sono passati dai precedenti 19,99 Euro agli attuali 36 Euro all'anno.

Negli Stati Uniti, però, si tratta del primo aumento della quota annuale dal 2014.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3