Amazon rilancia le consegne aeree e brevetta i droni a prova di hacking

Amazon rilancia le consegne aeree e brevetta i droni a prova di hacking
di

Nuovo brevetto depositato da Amazon nel campo della consegna con i droni, su cui la compagnia di Jeff Bezos sta ormai puntando da tempo.

Il gigante di Seattle, infatti, ha depositato un brevetto intitolato "ostacoli ostili all'abbandono dei veicoli senza equipaggio", la cui richiesta era stata presentata due anni fa e che descrive un metodo riguardante i droni per le consegne, che ha lo scopo di impedire ad individui terzi di assumerne il controllo e di rubare quindi i pacchi.

Ovviamente, come accade spesso in questi casi, non sappiamo se e quando la tecnologia verrà implementata all'interno della flotta aerea della compagnia, ma rappresenta comunque un notevole passo in avanti, in quanto potrebbe rivoluzionare a tutti gli effetti la tecnologia.

Altri brevetti riguardanti i droni per le consegne includono l'autodistruzione quando viene rilevato un guasto e dei droni in grado di rispondere a gesture e comandi vocali degli utenti.

"Poichè l'uso di veicoli aerei senza equipaggio è in continuo aumento, è facile ipotizzare un aumento anche degli hacking e di comportamenti ostili nei confronti degli UAV. Tali ostilità può presentarsi sotto forma di attacchi portati a termine per vari scopi: dal furto degli stessi droni a quelli del carico" si legge nel documento di 19 pagine in cui vengono elencate le caratteristiche tecniche dei droni per proteggerli da attacchi esterni.

FONTE: Mashable
Quanto è interessante?
5