Amazon smentisce: nessuna versione freemium di Prime Video

di
A poche ore di distanza dalla pubblicazione, su queste pagine, dell’indiscrezione relativa al possibile lancio di una versione freemium di Prime Video, la piattaforma video del gigante di Seattle, arriva la secca smentita.

Un portavoce della compagnia di Jeff Bezos, infatti, interpellato da The Verge sulla questione ha lasciato poco spazio all’immaginazione, affermando seccamente che “non abbiamo alcuna intenzione di creare una versione gratuita di Prime Video”.

Gli utenti, quindi, per poter accedere al ricco catalogo di contenuti offerto dalla società americana, dovranno sottoscrivere l’abbonamento a Prime, ottenendo quindi non solo tempi di consegna più rapidi sulle merci (oltre che spese di spedizione gratuite anche per gli ordini di pochi ore) ma anche l’accesso al servizio.

L’indiscrezione aveva scatenato le reazioni degli utenti, che avevano applaudito l’eventuale lancio di un modello simil-Spotify per questo comparto, ma a quanto pare tutte le speranze sono state vanificate da questo commento.