Amazon spedisce astici vivi anche in Italia, ma l'Enpa protesta

Amazon spedisce astici vivi anche in Italia, ma l'Enpa protesta
di

Nuova grana per Amazon. Questa volta, di mezzo si è messo l'Ente Nazionale Protezione Animale (ENPA), a seguito della pubblicazione sulla piattaforma di Jeff Bezos di alcuni annunci di vendita riguardanti degli astici vivi. Secondo l'Ente, Amazon non dovrebbe consentire a nessuno di vendere animali sulla piattaforma.

In una lunga lettera, l'ong sottolinea come gli animali ad oggetto di tali annunci, verrebbero "vengono inscatolati e spediti all'indirizzo del destinatario. Dove arrivano nel giro di qualche giorno". La vendita al momento sarebbe attiva solo sulla versione britannica del negozio online, con spedizioni che però sarebbero disponibili anche verso l'Italia.

Secondo l'ENPA, "imballare un astice vivo, prelevandolo dal proprio ambiente e obbligandolo a viaggiare in una scatola per centinaia se non migliaia di chilometri, è una forma di maltrattamento evidente di per sé", ecco perchè Amazon "non deve rendersene corresponsabile".

L'auspicio dell'associazione è che "il colosso dell'ecommerce sia sensibile alle ragioni della tutela animale, che tenga conto delle numerosissime critiche ricevute dai suoi stessi iscritti - molti i commenti di disapprovazione pubblicati in calce agli annunci".

Qualora ciò non dovesse avvenire, l'ong è pronta a lanciare uno sciopero degli acquisti, anche in concomitanza del Prime Day, che ricadrà il prossimo 16 Luglio a livello mondiale. Almeno al momento dalla società però non sono arrivate dichiarazioni.

Quanto è interessante?
8

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it