Amazon, è ufficiale: bannati 600 brand cinesi per le recensioni "pilotate"

Amazon, è ufficiale: bannati 600 brand cinesi per le recensioni 'pilotate'
di

Recensioni "pilotate". Questo è il motivo dietro al ban di oltre 600 brand cinesi da Amazon. Ci ha pensato la stessa azienda di Andy Jassy a effettuare l'annuncio, indicando che la misura è permanente per i brand coinvolti.

Infatti, The Verge afferma di aver ricevuto conferma dal colosso dell'e-commerce in merito a quest'operazione atta a contrastare le recensioni "pilotate". Pensate che i 600 brand coinvolti a quanto pare erano legati a oltre 3.000 account da venditori (stando anche a quanto riportato da South China Morning Post), che ora sono bannati permanentemente. Amazon ha effettuato svariati mesi di "indagini": di fondamentale importanza per queste ultime è stato probabilmente l'articolo del Wall Street Journal a firma Nicole Nguyen, che illustrava "strane proposte" effettuate da alcuni brand agli acquirenti.

In parole povere, venivano proposte gift card o altri benefici in cambio di recensioni, cercando di "incentivare" i clienti a lasciare le ben note stelline e di fatto "pilotando" per certi versi le opinioni degli utenti della piattaforma. Pensate che a quanto pare, stando alle segnalazioni, alcuni brand erano arrivati a offrire benefici ai clienti in cambio della rimozione da parte di questi ultimi delle recensioni negative. Dal canto suo, Amazon ha confermato che il ban dei brand cinesi è legato alla ripetuta, consapevole e significativa violazione delle politiche della piattaforma.

Insomma, la società di Andy Jassy ha deciso di usare il "pugno duro" contro queste pratiche. Amazon sta in realtà cercando da anni di bloccare le recensioni "incentivate", ma ora l'azienda ha scelto di prendere un ulteriore provvedimento. D'altronde, il tutto era nell'aria già da un po' di tempo, vista la scomparsa di noti brand di gadget da Amazon.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4
Amazon, è ufficiale: bannati 600 brand cinesi per le recensioni 'pilotate'