Amazon, vittoria in tribunale contro Microsoft: bloccato il contratto col Pentagono

Amazon, vittoria in tribunale contro Microsoft: bloccato il contratto col Pentagono
di

Il contratto da 10 miliardi di Dollari del Pentagono vinto da Microsoft ai danni di Amazon è stato bloccato. La società di Jeff Bezos ha infatti vinto il ricorso in tribunale ed un giudice ha bloccato la maxi commessa per i servizi di cloud.

Nelle motivazioni presentate dai legali del gigante degli e-commerce venivano citate alcune presunte ingerenze da parte della Casa Bianca che hanno portato all'estromissione della compagnia dalla partita.

I giudici, sulla base della documentazione depositata da Amazon, hanno deciso di bloccare tutto temporaneamente per vederci chiaro sulla vicenda e fare in modo che l'appalto venga assegnato in totale trasparenza. La stessa compagnia di Seattle ha chiesto alla Corte di chiamare lo stesso Trump a deporre, insieme al segretario alla difesa Mark Esoer ed il predecessore James Mattis.

Amazon non ha mai nascosto le proprie perplessità sulla questione ed in un documento presentato presso la Suprema Corte, aveva parlato di vendetta del presidente Donald Trump, in violazione alla normativa americana che impedisce azioni di questo tipo. Il negozio online, da tempo uno dei marchi leader nel comparto cloud, aveva chiesto "se se il Presidente degli Stati Uniti sia autorizzato ad utilizzare il budget del DoD per fini personali e politici".

Sono attese ora le reazioni di Microsoft.

Quanto è interessante?
5