Amazon vuole portare l'assistente vocale Alexa nei robot

Amazon vuole portare l'assistente vocale Alexa nei robot
di

Si aprono prospettive interessanti per l'assistente vocale Alexa, disponibile in Italia da qualche mese e che sta registrando già un riscontro interessante. Rohit Prasad, il vice presidente della divisione Alexa, ha affermato che l'assistente software potrebbe presto approdare anche nei robot.

Nello specifico, il dirigente ha rivelato che l'IA sarebbe molto più intelligente se avesse un corpo robotico o delle telecamere per permettergli di muoversi nel mondo reale.

L'annuncio è arrivato nel corso dell'Emech Digital AI Conference di San Francisco, nel corso del quale ha affermato che "l'unico modo per rendere gli assistenti intelligenti davvero intelligenti è dargli gli occhi e lasciargli esplorare il mondo".

Alcuni dispositivi Alexa già dispongono di fotocamere, ma un corpo robotico sarebbe a tutti gli effetti una novità.

Allo stato attuale non sappiamo se Amazon abbia intenzione di tramutare questi piani in progetti reali, tanto meno se gli ingegneri ci stiano già lavorando su.

L'implementazione di telecamere e corpi fisici però potrebbe fornire loro più dati sul mondo circostante, e contribuirebbe a sviluppare un senso di orientamento che li renderebbe più intelligenti e capaci di eseguire compiti complessi che richiedono un contesto visivo ed altri dati importanti. Il tutto ovviamente se supportati da sensori di movimento in grado di rilevare gli oggetti.

La notizia arriva a qualche settimana dal debutto di Alexa in un ospedale.

FONTE: Fudzilla
Quanto è interessante?
3