Amazon vuole riconoscere gli utenti dalle mani: c'è già il brevetto

Amazon vuole riconoscere gli utenti dalle mani: c'è già il brevetto
di

Amazon guarda al futuro, in cui sarà sempre più centrale la tecnologia Amazon Go, e per questo motivo sta cercando di creare un nuovo modo per monitorare gli acquirenti. A dimostrazione di ciò arriva un nuovo brevetto depositato di recente dalla compagnia americana, che mira a creare un sistema di riconoscimento delle mani.

Nel documento, scovato da Recode, si legge che questo nuovo sistema analizzerebbe le caratteristiche univoche delle mani come le rughe e le pieghe, oltre che le strutture delle vene, ossa e tessuti molli, per riconoscerle in maniera precisa ed immediata e rendere più facile l'identificazione. Le informazioni acquisite, a quanto pare verrebbero caricate in un database interpellato dal sistema ogni volta che una mano si avvicina alla telecamera o è inquadrata.

Non si tratta della prima volta che sul web emergono rumor di questo tipo: in passato il New York Post aveva riferito di una Amazon al lavoro su un sistema di pagamento per la catena di alimentari Whole Foods, che ha acquisito nel 2018, per consentire ai clienti di pagare semplicemente scorrendo la mano sotto uno scanner, senza alcun tipo di carta.

Secondo Recode questo brevetto potrebbe avere rilevanza soprattutto per Amazon Go, i negozi cash-less, sebbene nel brevetto vengano citati solo "negozi, biblioteche, ospedali ed uffici".

FONTE: BI
Quanto è interessante?
5