AMD aumenta il prezzo schede video RX 6000 ai partner? Si parla di un 10% in più

AMD aumenta il prezzo schede video RX 6000 ai partner? Si parla di un 10% in più
di

Continuano a mancare buone nuove sul fronte schede video. Se da una parte la tendenza di mercato vede un aumento del costo medio sia per AMD che per NVIDIA, dall’altra si vocifera, nelle ultime ore, un silenzioso aumento dei prezzi delle Radeon RX 6000 ai partner commerciali del team rosso.

A diffondere questi report sono utenti asiatici all’interno del forum Board Channels, come potete vedere anche dall’immagine in conclusione alla notizia con la traduzione automatica. Secondo quanto riferito, l’azienda di Lisa Su avrebbe deciso di aumentare i prezzi circa del 10% per il prossimo lotto di GPU della serie Radeon RX 6000 alimentate da RDNA 2 e i lotti successivi.

Ma quali sarebbero le ragioni dietro questo discusso aumento? Come qualche lettore già starà pensando, il motivo principale sarebbe l’aumento dei costi per la produzione presso il colosso TSMC, voluto e deciso dallo stesso produttore di semiconduttori taiwanese. AMD avrebbe dunque avvertito i principali partner commerciali, chiedendo loro di adeguare il prezzo delle GPU Radeon RX 6000 personalizzate “per la gioia” dei clienti finali.

Si allontana ulteriormente il ritorno alla normalità per il mercato delle schede grafiche su scala globale. La previsione di società come Intel e le stesse NVIDIA e AMD vedrebbe la conclusione della crisi globale nel 2023, ma si tratta di periodi indicativi soggetti a continue variazioni.

Contemporaneamente, si parla già delle prossime NVIDIA RTX 4090, potenzialmente tre volte più veloce della RTX 3090.

Quanto è interessante?
2
AMD aumenta il prezzo schede video RX 6000 ai partner? Si parla di un 10% in più