AMD Boltzmann rende lo sviluppare più semplice per l'HPC

di

SC15, la conferenza dedicata ai supercomputer, è stata il palcoscenico adatto per consentire ad AMD di presentare l’iniziativa Boltzmann. In breve, questa prende la forma di tre suite software che sono progettate specificamente per semplificare lo sviluppo per i sistemi HPC dotati di schede grafiche AMD, come le FirePro.

I tools includono un Heterogeneous Computer Compiler (HCC) che fa uso del linguaggio C++, un driver per Linux, e infine uno strumento chiamato Heterogeneous-computer Interface for Portabilty (HIP) che consente di portare le applicazioni CUDA in C++.

“La nuova offerta di AMD potrebbe fornire la chiave per ottenere un accesso più leggibile ai nostri engine per il calcolo parallelo – sia per le CPU che per le GPU multicore – e per far sì che questi benefici siano disponibili per la maggior parte degli sviluppatori su un grosso spettro di piattaforme di calcolo, dai dispositivi embedded ai supercomputer”, ha fatto sapere Mark Papermaster, senior vice president e chief technology officer di AMD.

Gli strumenti offerti da AMD Boltzmann saranno disponibili nel primo quarto del prossimo anno. L’azienda di Sunnyvale sta pianificando di supportare anche OpenCL.

Quanto è interessante?
0
AMD Boltzmann rende lo sviluppare più semplice per l'HPC