AMD conferma che le GPU Tonga possono gestire un bus a 384 bit

di

Il lancio dell’ultima scheda Radeon R9 380X con GPU Tonga XT ha rivelato che questa è dotata di un bus da 256 bit, nonostante tutti i precedenti rumours avessero insistito su un bus da 384 bit. Adesso nuove informazioni vengono alla luce direttamente da AMD, la quale ha confermato che Tonga XT poteva anche gestire un bus più ampio.

Advanced Micro Devices ha però deciso di non attivarlo per ancora nessun prodotto dotato della suddetta GPU. La conferma arriva direttamente dal numero uno del Radeon Technologies Group, Raja Koduri, il quale ha affermato che le schede grafiche Tonga avrebbero potuto ospitare anche un bus da 384 bit. L’operazione non è stata compiuta perché con un bus così ampio non si è riuscito ad equilibrare il prezzo e le prestazioni, ed è per questo che l’azienda ha scelto di limitate i prodotti in esame con un bus da 256 bit.

Le schede grafiche con core Tonga sono in commercio da un po’ e fortunatamente AMD il prossimo anno lancerà due GPU totalmente nuove e con un memory bus rinnovato. Questo apre la porta a più performance, che saranno sicuramente garantite dalla nuova line-up di schede video. Stiamo ovviamente parlando delle GPU Arctic Islands.

Quanto è interessante?
0