AMD conferma: niente overclock su Ryzen 7 5800X3D, rischia di rompere la CPU

AMD conferma: niente overclock su Ryzen 7 5800X3D, rischia di rompere la CPU
di

Solo un paio di giorni fa, AMD ha lanciato la CPU Ryzen 7 5800X3D, che sarà disponibile a partire da 4 aprile prossimo al prezzo americano di 449 Dollari. A margine della presentazione, però, emergono alcuni interessanti dettagli tecnici sulla CPU di fascia alta di AMD, specie per quanto riguarda il suo overclock.

In particolare, pare proprio che l'inserimento della tecnologia 3D V-Cache nella CPU abbia un effetto collaterale piuttosto importante, disabilitando qualsiasi possibilità di overclock del processore. La notizia, già circolata come un'indiscrezione relativa alla nuova CPU Ryzen 7, è stata confermata in un'intervista rilasciata ad HotHardware da Robert Hallock, Direttore del Technical Marketing di AMD.

Hallock ha anche spiegato le ragioni della politica no-overclock sul Ryzen 7 5800X3D: esse, infatti, dipendono dalla tecnologia 3D V-Cache, che viene utilizzata in una CPU per il pubblico per la prima volta e che necessita di un elevato livello di ottimizzazione in termini di voltaggio prima di poter essere venduta sul mercato.

In particolare, in overclock il voltaggio del Ryzen 7 5800X3D sarebbe troppo alto, arrivando a 1,5 o 1,6 V. La particolare architettura della cache, posizionata al di sopra dei Core Zen3, permette un voltaggio massimo di 1,35 V, che viene già raggiunto dalla CPU "out of the box", cioè nella configurazione hardware standard.

In parole più semplici, l'overclock del chip oltre la curva di voltaggio può semplicemente rompere il Ryzen 7 5800X3D e la sua memoria Cache 3D. Per questo motivo, AMD ha deciso di bloccare la funzione sul processore in via definitiva. Tuttavia, Hallock ha confermato che rimane possibile l'overclock della memoria e della Infinity Cache, che dovrebbe anche garantire un importante boost di prestazioni alla CPU.

Al termine dell'intervista, il Direttore del Technical Marketing di AMD ha anche spiegato che in futuro l'azienda potrebbe lanciare CPU overclockabili con 3D V-Cache, ma che l'idea alla base del Ryzen 7 5800X3D era quella di lanciare il prima possibile un prodotto con V-Cache 3D sul mercato consumer, per poi implementare le tecnologie di contorno come l'overclock sulle future iterazioni dei chip AMD di fascia alta.

A quanto pare, comunque, l'inclusione della tecnologia V-Cache riduce anche le frequenze standard di clock della CPU, poiché il Ryzen 7 5800X3D arriva a frequenze di 3,4 GHz e 4,5 GHz sui propri E-Core e P-Core, ovvero 400 MHz e 200 MHz in meno dei Core del corrispettivo privo di V-Cache 3D.

FONTE: WCCFTech
Quanto è interessante?
2