AMD Project Quantum al centro di un nuovo brevetto: è l'ora del 'ritorno'?

di

Se seguite il mondo dei PC da un po' di tempo, vi ricorderete sicuramente dell'iconico Project Quantum di AMD, che aveva fatto molto parlare di sé nel 2015, salvo poi sparire nel nulla. Ebbene, sembra che in realtà l'azienda di Santa Clara non abbia mai messo da parte il progetto, dato che esso è al centro di un nuovo brevetto.

In particolare, stando anche a quanto riportato da Wccftech, AMD ha depositato un brevetto negli Stati Uniti d'America, in cui si possono vedere varie figure relative proprio a Project Quantum. Il brevetto è piuttosto recente, dato che riporta la data del 15 settembre 2020. Tra l'altro, l'iconico computer sembra ora disporre di un rinnovato sistema di alimentazione. Insomma, a quanto pare il progetto è ancora vivo.

D'altronde, vi ricordiamo che i maggiori "grattacapi" erano legati all'hardware, tanto che nel 2015 AMD era inizialmente stata costretta, per motivi tecnologici relativi anche al form factor del computer, a rivolgersi alla concorrenza e adottare, nella prima fase del progetto, una CPU Intel Devil's Canyon. Da allora n'è passata molta di acqua sotto i ponti e probabilmente oggi AMD riuscirebbe a fare tutto da sola.

Vi ricordiamo che Project Quantum è, perlomeno nella sua concezione originale, un computer SFF (Small Form Factor) che ricalca le dimensioni del mondo console, ma mira ad implementare le ultime soluzioni hardware disponibili sul mercato PC. All'epoca del suo primo annuncio, erano in molti ad averlo adocchiato per via di un suo possibile posizionamento in salotto. Il computer arriverà veramente sul mercato? Staremo a vedere.

FONTE: Wccftech
Quanto è interessante?
3
AMD Project Quantum al centro di un nuovo brevetto: è l'ora del 'ritorno'?