AMD Ryzen 7 5800X3D, in rete i primi benchmark lasciano qualche dubbio

AMD Ryzen 7 5800X3D, in rete i primi benchmark lasciano qualche dubbio
di

A meno di dieci giorni dall'annuncio delprezzo ufficiale del Ryzen 7 5800X3D, primo processore consumer dotato dell'attesa tecnologia 3D V-Cache, iniziano ad apparire in rete anche i primi, consueti benchmark.

Come sempre, si tratta di punteggi non verificati e non verificabili, che consentono tuttavia di iniziare a farsi un'idea di cosa potremmo effettivamente aspettarci da questa inedita CPU.

I punteggi ottenuti su Geekbench, rispettivamente 1633 e 11250 in Single e Multi-Core, vengono messi a confronto con il fratello minore Ryzen 7 5800X, il quale, invece, consente di ottenere 1671 e 10333 punti, perlomeno nei test recuperati dalla fonte.

L'architettura dei due processori non è diversa, così come non lo è la configurazione. Si tratta di una CPU a 8 Core e 16 Thread. Sempre guardando alle specifiche, si evince che il nuovo processore potrebbe avere a disposizione un clock inferiore, pari a 3.40 GHz, a fronte dei medesimi consumi. A migliorare sembrano essere le attività in Multi-Core, sebbene il margine di miglioramento mostrato sia di "appena" il 9%. Tuttavia, non trattandosi di un cambio generazionale reale, non c'era da aspettarsi molto di più - pur ribadendo che questi dati sono da prendere con le pinze.

A pesare ulteriormente sarebbe la possibilità più che concreta che il 5800X3D non supporti l'overclock, mentre la scheda madre indicata è la AsRock X570 Taichi. A questo proposito, risulta importante sottolineare come tali test siano da mettere ancora di più in discussione dal momento che, non trattandosi di un prodotto già in commercio, è possibile che non sia stato usato un firmware definitivo.

FONTE: videocardz
Quanto è interessante?
1
AMD Ryzen 7 5800X3D, in rete i primi benchmark lasciano qualche dubbio