AMD stacca il brand Radeon e gli dà una sua divisione

di

Advanced Micro Devices ha deciso che, per la prima volta dopo l'acquisizione di ATI nel 2006, il brand delle schede grafiche Radeon avrà la sua divisione, a cui farà capo un singolo chief executive. La decisione è avvenuta a braccetto con una ristrutturazione logistica, con la quale AMD sottolinea quanto abbia a cuore il settore.

La nuova divisione si chiamerà Radeon Technologies Group, e sarà capitanata dall'esperto Raja Koduri. Egli avrà il compito di supervisionare lo sviluppo hardware in generale, come quello delle GPU e delle APU, ma anche di curare il software e la parte marketing.
La creazione di questo nuovo ramo è un grandissima novità per l'azienda di Sunnyvale, a conferma che la GPU è un componente su cui la società punta forte - anche per il successo delle sue APU.
La posizione di AMD negli anni passati era però più forte, mentre di oggigiorno non si può dir lo stesso, in quanto l'azienda possiede un market share inferiore al 20% sul settore delle schede grafiche dedicate, secondo i dati più recenti.

L'headquarter della divisione Radeon si sposterà così a Sunnyvlale, in California, e secondo il CEO Lisa Su, questa mossa concederà al brand "più versatilità ed integrazione verticale", migliorando l'offerta a lungo andare. In merito al futuro, gli esiti di questo cambiamento non dovrebbero farsi aspettare troppo. AMD ha concluso lo sviluppo delle proprie Fury ed è quindi già proiettata al 2016, con le GPU FinFET.
Speriamo che questa mossa porti qualcosa di buono.

Quanto è interessante?
0