AMD svela le nuove Radeon Pro W6800 e W6600: RDNA2 al servizio dei professionisti

AMD svela le nuove Radeon Pro W6800 e W6600: RDNA2 al servizio dei professionisti
di

Dopo il misterioso teaser pubblicato ufficialmente da AMD, non aspettavamo altro che scoprire cosa si celasse dietro a quella interessante livrea blu. Ebbene, oggi AMD ha tolto il velo dalla nuova Radeon Pro W6800 da 32GB di memoria.

La nuova famiglia Radeon Pro W6000 si compone attualmente di due soluzioni principali, la W6800 per i professionisti in cerca del massimo delle performance a un prezzo eccezionale, mentre la W6600 è pensata per i creator alla ricerca di una soluzione per task di media o alta intensità.

La AMD Radeon Pro W6800 offrirà ai fortunati possessori i suoi 3840 Stream Processor per performance in calcoli FP32 che riescono a raggiungere e superare i 17 Teraflop. La memoria video a disposizione sarà di ben 32GB di tipo GDDR6 con supporto Ecc e il design termico dichiarato è di 250W. Il prezzo suggerito da AMD è di 2249 dollari.

Nel caso della W6600 invece, avremo a disposizione fino a 1792 Stream Processor, 8GB di memoria video GDDR6 per una potenza dichiarata fino a 10 Teraflop, il tutto all'interno di un design a slot singolo per un TDP di 100W. In questo caso il prezzo suggerito è di 649 dollari. In entrambi i casi si tratta ovviamente di prezzi consigliati dalla casa madre, al netto di eventuali tassazioni locali e spese d'importazione.

Sotto la scocca della famiglia Radeon Pro W6000 si nasconde l'architettura RDNA2. Il chip Navi 21 presente sulla W6800 è un vero capolavoro di ingegneria, costruito su nodo a 7 nanometri, con pieno supporto al Ray Tracing grazie agli acceleratori hardware integrati e prestazioni eccellenti in ogni ambito, grazie alle numerose certificazioni ottenute nel processo di sviluppo e progettazione. Nella piccola W6600 trova posto invece la GPU Navi 23.

Non mancano infine il supporto allo standard PCIe 4.0 e la tecnologia AMD Infinity Cache.

Quanto è interessante?
2
AMD svela le nuove Radeon Pro W6800 e W6600: RDNA2 al servizio dei professionisti