La maggior parte degli americani ora accetta la teoria dell'evoluzione

La maggior parte degli americani ora accetta la teoria dell'evoluzione
di

Ha vinto la scienza, di nuovo. Secondo un nuovo studio dell'Università del Michigan, più della metà della popolazione degli Stati Uniti adesso crede alla teoria dell'evoluzione. Sicuramente un grande passo avanti, visto che erano in molti che non ci credevano.

Secondo il ricercatore capo del sondaggio, Jon D. Miller, le risposte hanno ricevuto un "guadagno statistico" per più di due decenni: tra il 1985 e il 2010 l'accettazione e il rifiuto della teoria dell'evoluzione è stato un costante testa a testa. Tutto questo fino al 2016 quando "l'accettazione è aumentata, diventando la posizione di maggioranza".

In sostanza, la percentuale di adulti americani che sostengono adesso la teoria dell'evoluzione è aumentata dal 40% al 54% nel 2019. Il motivo di questo cambiamento sembra essere ovvio: grazie a un miglioramento dell'istruzione. "Quasi il doppio degli americani ha conseguito una laurea nel 2018 rispetto al 1988", ha affermato il coautore dello studio Mark Ackerman. "È difficile guadagnare una laurea senza acquisire almeno un po' di rispetto per il successo della scienza".

Ad incidere notevolmente sulla "non credenza" della teoria dell'evoluzione è risultato essere il fondamentalismo religioso. Secondo il documento, infatti, il 30% degli americani sono fondamentalisti religiosi, un numero che è leggermente diminuito nell'ultimo decennio. Sicuramente una piccola vittoria per la scienza.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
3